Archivi Blog

In vigna da Giuseppe, Gimonda

Domenica 20 agosto. A metà mattina il sole è già alto che scalda. Faccio una visita all’amico Giuseppe Mongelli di (La) Gimonda in quel di Terricciola, l’appuntamento è alla piccola vecchia cantina (presto ce ne sarà una nuova). Insieme andiamo a fare un giro nelle vigne di proprietà, lo accompagno volentieri nella sua perlustrazione. E ancor più interessato lo osservo nella verifica del grado zuccherino (del succo degli acini) con il rifrattometro (strumento ottico per calcolarne il contenuto potenziale di alcol nel vino che sarà). Leggi il resto di questa voce

Diacopo Pugnitello IGT Toscana 2009

Diacopo Pugnitello IGT Toscana 2009, Jacopo Banti (14% a/v in etichetta), Campiglia Marittima.

Dei vini proposti che mi capita di sentire quando mi trovo in giro a mangiare, alcuni improbabili, altri che necessiterebbero di contesti più intimi per essere aperti e bevuti, altri ancora sicuramente di più tempo per essere maggiormente apprezzati, ne sbucano di buoni che non ti aspetteresti – che te li ricordi bene e con piacere ne riporti due righe agli amici – come questo Pugnitello* dell’azienda agricola Banti Iacopo proveniente dal sud della costa livornese a ridosso dell’areale maremmano-grossetano. Leggi il resto di questa voce

Cupelli, Atmosfere

   

Fresco d’uscita, delle prime dieci mila bottiglie circa prodotte, ho avuto il piacere grazie a un caro amico di sentirne giusto un sorso per ora, riconoscendogli quel timbro vitale genuino e nobile di trebbiano (toscano), invitante e saporito e d’acidità sempre di più “il segno” distintivo dei vini della giovane azienda sanminiatese Cupelli. Una laboriosa azienda a conduzione familiare che nel tempo ha saputo valorizzare al meglio un vitigno simbolo della nostra viticultura attraverso la spumantizzazione. Ed ecco così il nuovo Metodo Classico Brut Atmosfere 9 mesi sui lieviti, volutamente più semplice da bersi – easy to drink, easy to match – ma sempre con quel gusto, quella morbidezza, qui maggiore, e quella finezza non inferiore rispetto agli altri MC Cupelli prodotti (su tutti ricordo L’Erede, leggi qui, e L’Erede Riserva 60 mesi). E, a conferma di questa sua scorrevolezza a tavola, ho notato la bottiglia fuori dal secchiello del ghiaccio svuotata in men che non si dica.  Leggi il resto di questa voce

L’Epifania…

2017 – Ci siamo assentati un po’ per queste festività e ce ne scusiamo – in primis con chi bene o male ci segue su questo nostro modesto mai pago blog vinoso. Posso dire di aver trascorso giorni sereni veramente come non mi capitava da tempo, con la famiglia riunita e il mio piccolo grande caro nipotino americano, Nik. Non nascondo che le mangiate e le bevute per l’occasione sono passate un attimo in secondo piano se pur protagoniste di molte giornate (non ho preso appunti per capirsi, e non ho sofferto più di tanto per alcune bottiglie sacrificate sui tavoli dei parenti). Oggi è l’Epifania, tutte le feste si porta via – pure il nipote (sigh), e giusto in tempo colgo l’occasione per fare i miei più sinceri Auguri di Buon 2017 a tutti: che sia il più gustoso possibile… Cin!

Alessandro Leggi il resto di questa voce

Scatti di territori | Casole, Lamole

 width=

Terrazzamenti a Casole (case al sole) d’epoca fine ‘700

 width=

Scorci da cartolina del paesaggio di Casole

 width=

Leggi il resto di questa voce

No liste ma emozioni

tralcio1

Non è – non vuol essere – una lista di vini com’è consuetudine metter giù alla fine dell’anno (e consuetudine vuole che sia lunga, mai abbastanza, e discutibile, parecchio giustamente), più semplicemente ma non meno appassionatamente vogliamo riportare un’emozione su tutte che ci ha lasciato il segno in questo 2016, scegliendo volutamente tra le bottiglie del territorio a noi più vicino che non può che essere la Toscana. Qui sotto in sequenza alfabetica per ogni degustatorepercaso una bottiglia; più una birra: Leggi il resto di questa voce

“Vernaccia di San Gimignano: i prossimi 50 anni”

vsgiprossimi50anni

“Si chiude un anno importante per la Vernaccia di San Gimignano, quello del cinquantenario della denominazione che fu il primo vino italiano ad ottenere nel 1966.

Con il convegno ‘Vernaccia di San Gimignano, i prossimi 50 anni’, che si svolgerà venerdì 16 dicembre alle ore 11 presso il Teatro dei Leggieri in Piazza Duomo a San Gimignano, il Consorzio della Denominazione San Gimignano presenta i progetti più importanti.

Tra quelli conclusi il libro ‘Vernaccia di San Gimignano. Vino Territorio Memoria’, e sarà l’autore Armando Castagno insieme alla Presidente Letizia Cesani a presentarlo. Leggi il resto di questa voce

“Cantine Aperte a Natale”

cantine-aperte-natale-toscana-2016

– Domenica 11 dicembre 2016 “Cantine Aperte a Natale”, l’ultimo evento dell’anno a cura del Movimento Turismo del Vino, trasferisce la magica atmosfera delle feste in cantina. Un’occasione per pensare ai regali da portare sotto l’albero e brindare all’arrivo di una nuova stagione, ricca di appuntamenti ed iniziative. I vignaioli propongono degustazioni, ricette della tradizione, musica e confezioni regalo create ad hoc. –

Qui le Cantine Aperte in Toscana

🙂

“MareDiVino 2016”

maredivino2016

MareDiVino è la grande vetrina dei vini della Provincia di Livorno, proposti in degustazione al pubblico di operatori e di appassionati. E’ un’occasione unica di conoscenza, promozione e confronto della migliore produzione enologica del territorio livornese, attraverso percorsi di assaggio liberi e guidati. Un’ampia zona sarà dedicata all’olio (evento “C’è Olio e Olio”), ai birrifici artigianali ed alla gastronomia. Molti gli eventi a tema (cooking show, degustazioni, laboratori per bambini…) Sabato e Domenica 19 e 20 Novembre 2016 si terrà la Settima Edizione, al Terminal Crociere Porto di Livorno 2000 in Piazzale dei Marmi a Livorno.

Evento pagina Facebook

Da non perdere!

🙂

“Il Tartufo Bianco di San Miniato & la 46esima Mostra Mercato Nazionale”

tartufo-bianco-di-san-miniato

Nei fine settimana 12-13, 19-20, 26-27 novembre, il centro storico di San Miniato diventa “il” laboratorio del gusto con le sue eccellenze gastronomiche ma non solo. Protagonista massimo il tartufo bianco pregiato e le sue declinazioni culinarie – tantissime le occasioni di assaggio – accompagnato dai vini dell’Associazione I Vignaioli di San Miniato e da tanta alta qualità tutta da gustare, dall’olio extravergine di oliva alle carni, i salumi, i formaggi, i dolci tipici locali… Buongustai siete avvisati!

46-mostra-mercato-san-miniato

http://www.sanminiatopromozione.it/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: