Archivi Blog

Podere Casaccia – Sine Felle – alla Fiera di Scandicci…

…il vino non è in vendita… ma grande è il piacere di rincontrare lo specialista delle vene, come lo chiamo io, e del vino, il Dottor Roberto Moretti assieme alla sua dolce compagna, Lucia Mori, con lì a disposizione quei nettari esplosivi di frutta e freschezza e sapore e passione… nitido è il ricordo ancora. Vini di concezione e realizzazione steineriana, frutto della loro visione-credo-filosofia perseguita e applicata a tutta l’agricoltura del Podere Casaccia (nome che non gli rende piena giustizia) e, aggiungo io, alla loro vita stessa.

Di vendemmie ne sono passate già parecchie da quando Roberto ha preso a condurre le viti, e gli olivi dell’anziano padre, che nel frattempo sono arrivate a coprire una superficie coltivata attentamente a conduzione biodinamica anch’esse di circa 4 ha. E la gamma – splendida – si è allungata con le bottiglie degli autoctoni vinificati in purezza: canaiolo, malvasia nera, foglia tonda e pugnitello; col sangiovese, che da qualche anno con una piccola quantità di canaiolo esce anche rosato; e col bianco d’impianto tradizionale, malvasia e trebbiano qui con del vermentino, sperimentato sorprendentemente anche in versione da lunga macerazione – e conservazione, provato a suo tempo, ndr; per finire (ma anche no) con gli splendidi passiti: Sine Felle Rosso da sole uve sangiovese, vin santo Assolato e da dessert Situa Nobilis. Ci vorrebbe un poeta per decantarne la piacevolezza di ciascuno.  Leggi il resto di questa voce

Annunci

Scatti di territori | Scandicci – Moretti Podere Casaccia

IMG_1326

Podere Casaccia vista dalle colline (sullo sfondo Scandicci e la piana di Firenze)

2 dicembre. Degustatori per Caso a Podere Casaccia, piccola azienda fiorentina non solo vitivinicola interamente a conduzione biodinamica sulle colline di Scandicci, a trovare l'”homo faber” Roberto Moretti e l’altra metà al progetto Lucia Mori, e a vedere i nuovi recenti impianti messi a dimora.

IMG_1318

Sangiovese

(altro…)

Podere Casaccia Chianti Riserva Sine Felle 2009

Sine Felel riserva 2009 gen

Sono passati circa tre anni dalla prima volta che ho avuto il piacere di assaggiare i vini di questa piccola azienda dei Colli Fiorentini (era ad un God Save The Wine, mi pare) e niente è cambiato da allora: le piacevoli sensazioni, il gusto, la beva invogliante, sommate al piacere di approfondire con le splendide persone che sono i produttori, Roberto Moretti e Lucia Mori, sono rimaste le solite in me. Così, quando durante l’incontro a Villa Demidoff con La Renaissance des Appellations Italia (qui il nostro post) mi sono trovato davanti le loro bottiglie, non ho potuto fare a meno di portarne via una, e la scelta, non facilissima, è caduta su questa Riserva 2009.

Leggi il resto di questa voce

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: