Archivi Blog

Scatti di territori | Panzano, Monte Bernardi

Sulla Chiantigiana (SR222 Firenze-Siena) il paesaggio è di quelli che rapisce lo sguardo ad ogni tratto di strada, e a Panzano è naturale vedere persone fermarsi e scendere dalla macchina per scattare una fotografia o chi più sensibile al richiamo della bellezza dei luoghi addentrarsi nelle vigne con tanto di cavalletto tele pennelli e colori per dipingerlo dal vero – incantevole in ogni stagione dell’anno. E dall’alto l’antico borgo di Panzano domina la Conca d’Oro che non poteva essere appellata diversamente.

Poco più a sud l’azienda Monte Bernardi è arroccata su di un poggio che offre allo sguardo la stessa intensa poesia di un paesaggio disegnato dall’operato dell’uomo fin da tempi remoti, puzzle di boschi, oliveti, vigneti e ancora… con mille sfumature di odori e colori della stagione autunnale che col sole si riaccendono, ti penetrano dentro e ti scaldano l’animo.

Nelle vigne sui terreni di pietra forte, galestro e alberese a 450 metri sul livello del mare si respira un’aria fresca, sana, che sa di buono. Michael Schmelzer e Jacy Farrell cittadini del mondo divenuti fiorentini-panzanesi dal 2002, sono i nuovi custodi di questo angolo di paradiso in terra di Chianti: colpiti, non potevano che fermarsi a vivere qui e non potevano che fare i vignaioli.

montebernardi

Gli assaggi: Leggi il resto di questa voce

Annunci

Guiducci, Sangiovese 2016 senza solfiti aggiunti

– Manifestazione che vai, vino interessante che trovi. – A Il Gusto in Villa – A tavola con Caruso Domenica scorsa mi sono imbattuto in questo Sangiovese senza solfiti aggiunti, 1.300 bottiglie di 2016 dall’etichetta artistica, prodotto per la prima volta da una giovane azienda di Montespertoli con non pochi vigneti sparsi per il fiorentino e una piccola porzione di questi, ben esposta e vocata, dedicata al nuovo esperimento di vinificazione senza solfiti. Leggi il resto di questa voce

In vigna da Giuseppe, Gimonda

Domenica 20 agosto. A metà mattina il sole è già alto che scalda. Faccio una visita all’amico Giuseppe Mongelli di (La) Gimonda in quel di Terricciola, l’appuntamento è alla piccola vecchia cantina (presto ce ne sarà una nuova). Insieme andiamo a fare un giro nelle vigne di proprietà, lo accompagno volentieri nella sua perlustrazione. E ancor più interessato lo osservo nella verifica del grado zuccherino (del succo degli acini) con il rifrattometro (strumento ottico per calcolarne il contenuto potenziale di alcol nel vino che sarà). Leggi il resto di questa voce

“Radda nel Bicchiere 2017”

***************************************
“La Proloco di Radda in Chianti vi aspetta
Sabato 27 e Domenica 28 maggio 
per la 22° edizione di Radda nel Bicchiere.”
***************************************
Appuntamento da non perdere! Save the dates! Cin!
 😉

Chianti Classico 2014, Val delle Corti

img_2753

Chianti Classico DOCG Val delle Corti 2014, Sangiovese con saldo di Canaiolo (a/v 13,5%; 18K btg prod. ca.; 15E.). Leggi il resto di questa voce

Sorelle Palazzi, Guido e il Chianti Colline Pisane

Az. Agr. Sorelle Palazzi, Terricciola.

Il giovane valente consulente dell’azienda pisana Sorelle Palazzi, l’enologo Guido Beltrami, ci accoglie e ci riscalda con i suoi nettari succosi e tonici – generosi come lui – salvandoci letteralmente da una giornata cupa battuta dalla tramontana. Esauriente nelle spiegazioni e piacevole nel farci sentire a nostro agio; ci intrattiene con frammenti della lunga storia intrapresa dalla zia nel 1972 che scelse di metter radici qui (i terreni, l’abitazione e la cantina si trovano a cavallo di una collina a quota 150 m slm in località Morrona poco a nord di Terricciola) conquistata da quel dolce paesaggio, dall’agricoltura vocata sin dall’antichità e dal buon clima mitigato dal vicino mar tirreno; tenendoci a precisare quel rigore aziendale perseguito sin dalle origini nel segno della tradizione. Oggi l’azienda è specializzata e certificata biologica.

Di Guido, competenza e voglia di conoscere e misurarsi con le altre realtà locali ed estere (scende spesso in francia) saltano subito agli occhi: potremmo dire che sono i suoi punti fermi che abbracciano anche qui la realizzazione dei vini aziendali, con in testa il Chianti che ama sottolineare essere delle Colline Pisane, prodotto d’identità di una sottozona ben precisa (da valorizzare sempre!).

(Ph. by DpC)

Leggi il resto di questa voce

Chianti Riserva 2012 Pietro Beconcini

img_2711

Sangiovese e canaiolo (15%). In etichetta a/vol. 14%. Prod. btg ca. 15 000. 16E al pubblico. Dalle care vecchie vigne di famiglia un Chianti fatto come tradizione comanda. Davvero notevole. Chapeau!

Una sera l’anima del vino cantava nelle bottiglie:

“Uomo, caro diseredato, io ti lancio dalla mia prigione di vetro

e dalle mie vermiglie chiusure un canto pieno di luce fraterna!

So bene quanta fatica, quanto sudore, quanto sole cocente ci vuole,

sulla collina che arde, per darmi vita e anima:

ma non sarò né malevolo né ingrato,

perché provo una gioia immensa quando scendo nella gola

di un uomo sfinito dal lavoro, e il suo caldo petto si fa dolce tomba

dove mi trovo assai meglio che in una fredda cantina.” Leggi il resto di questa voce

L’Erede Rosato MC Brut Cupelli

img_2708

Sono cresciuti Sara e Marco che ritrovo sempre con infinito piacere così determinati e pieni di energia, nonché di consapevolezza acquisita negli anni da aver contribuito al rinnovamento e al rilancio dell’azienda di famiglia. E le novità in casa Cupelli piacciono e stimolano – e gli riescono anche bene: è il brut metodo classico rosato (rifermentato in bottiglia 18 mesi da vendemmia 2013/ sboccatura gennaio 2016) da uve ciliegiolo e sangiovese l’ultimo uscito (a/v 12%; 6 000 bottiglie prodotte; 12E); ma più che un rosato è un rouge de rouges come lo chiamano amichevolmente in azienda, dall’uvaggio ottenuto in percentuali +/- uguali da vigne più recenti allevate ai piedi di San Miniato. Leggi il resto di questa voce

Ciriòle Rosato 2015, Alessandro Tofanari

A pranzo. Di venerdì. Finisco questo Rosato a base sangiovese del sempre bravo Alessandro Tofanari con uno spaghettino saltato in padella con aglio olio acciughe capperi e tonno (tks mom). Leggi il resto di questa voce

Scatti di territori | Casole, Lamole

 width=

Terrazzamenti a Casole (case al sole) d’epoca fine ‘700

 width=

Scorci da cartolina del paesaggio di Casole

 width=

Leggi il resto di questa voce

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: