Archivi Blog

Scatti di territori | Vinci, Il Giardino – Fratelli Falzari

C’è un profondo legame tra la famiglia Falzari e le armoniose colline di Vinci, declivi fertili e argillosi che disegnano un paesaggio accogliente e illuminante; i fratelli Sergio e Roberto Falzari dal 2000 applicano – davvero con grande energia e coerenza – un’agricoltura-viticoltura-enologia specializzata, e ancora tanto sperimentale (ndr), completamente a conduzione biodinamica.

Circa 5 ettari di vigneti tra i nuovi impianti di Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon e gli autoctoni Trebbiano toscano, Canaiolo e Sangiovese oltre ad altrettanti ettari circa di uliveti di cultivar diverse.

Gli assaggi Leggi il resto di questa voce

Annunci

La mia Sorgente del Vino “Live” (un po’ di…)

La mia Sorgente del Vino è stata decisa all’ultimo tuffo anche quest’anno, ma in testa c’è l’ho sempre, e di buon ora Domenica con la mia dolce metà di vita e di bicchiere siamo partiti alla volta di Piacenza. Stesso impatto di come la ricordavo, produttori gente e appassionati ovunque, tanto da assaggiare ascoltare gustare acquistare… E allora via dentro!

colpo d’occhio

Leggi il resto di questa voce

Piombaia-Rossi Cantini, Montalcino

img_2645

Autentiche sensazioni dall’intensa giornata trascorsa a Montalcino con Francesco Rossi Cantini e la sua bella famiglia; che, con grande passione – sì, visti sentiti e toccato con mano – conducono l’azienda Piombaia, oggi a rodato regime bio-dinamico e “ligi al manifesto del non interventismo in vigna e in cantina”. Con 10 ettari ca. vitati a sangiovese grosso sparsi tra i boschi e gli oliveti di proprietà nel quadrante sud-est del territorio ilcinese, più uno a merlot, per ora tutti allevati a cordone speronato; Leggi il resto di questa voce

Tenuta di Valgiano, i vini, la luna

????????????????

Inizio settembre. Tenuta di Valgiano. Le colline lucchesi, i vini e la luna che fa capolino. L’occasione della visita, di quelle ghiotte da prendere al volo lo ammetto, è per contribuire a raccogliere qualcosa da destinare per il post terremoto ultimo che ha colpito il centro Italia. Siamo arrivati in ritardo ma ne è valsa la pena e la ricompensa più grande è stato poter rimanere a godere di una serata perfetta, dal mood e con moon avvolgenti, sì, in compagnia dei gentilissimi patron Laura e Moreno produttori del noto rosso di Valgiano, Tenuta di Valgiano appunto, blend di sangiovese (60/70%) con parti di syrah e merlot a seconda delle annate, insieme agli altrettanto fior di vino luminosi rubino Palistorti, tutti a Denominazione di Origine Controllata Colline Lucchesi. E la vista della piana, accesa di luci a ridisegnare Lucca dall’alto dei giardini della tenuta a sua volta immersa in una frescheggiante rigogliosa natura a basamento degli appennini, è qualcosa di suggestivo, e rigenerante. Qui predomina il verde fitto dei boschi, degli ordinati oliveti e dei lineari vigneti intervallato dai piccoli borghi arroccati come Valgiano dove il tempo d’un tratto sembra rallentare. L’ambiente è un tutt’uno con chi vi risiede, la terra è valorizzata e rispettata, grande è l’attenzione data alle coltivazioni e buoni i suoi frutti più vari. L’azienda guidata dal tosto-ndr enologo Saverio Petrilli è a conduzione biodinamica e fa parte de La Renaissance des Appelations. In vigna sono allevati sangiovese e trebbiano con altre varietà internazionali su 15 ettari specializzati di proprietà. Nota: la produzione annua varia da 40 / 50.000 bottiglie.

Ho avuto il piacere di assaggiare: Leggi il resto di questa voce

Tenuta Selvadolce, Rosso Se… 2012

“…attendere con profonda umiltà e pazienza

l’ora del parto di una nuova chiarezza

questo solo si chiama vivere da artisti

…nel comprendere…come nel creare.

Qui non si misura il tempo,

qui non vale alcun termine…

e dieci anni non sono nulla”

Rainer Maria Rilke

Selvadolce

In fissa con il Rossese? E perché no…quando si scoprono di così buoni nettari!

Selvadolce Rosso Se 2012 IGP Rossese (100%).

Leggi il resto di questa voce

Tenuta Lenzini, Vermignon 2015

IMG_1832

Vermignon, ovvero Vermentino e Sauvignon Blanc, IGT Toscana Bianco di Tenuta Lenzini.

Ecco un vino che mi è piaciuto tanto, come ho scritto qui, di cui ho fatto una piccola scorta in cantinetta visto anche la ridotta produzione della vendemmia 2015. Fermentazione in acciaio…movimento delle fecce…nessuna filtrazione… Un bel bere – per pochi fortunati – davvero. Davvero. Cin!

Leggi il resto di questa voce

Scatti di territori | Colline Lucchesi, Tenuta Lenzini

Lenzini vista cantina

Tra i filari di Vermentino, sullo sfondo la cantina di Tenuta Lenzini

merlot lenzini sud

i vigneti di Merlot

merlot

Merlot in fioritura

Leggi il resto di questa voce

Tenuta Lenzini, Cabernet Merlot Syrah e Alicante Bouschet

Lenzini a tavola

A Tenuta Lenzini la terra è viva e i vini lo sono più che mai – non mi meraviglio.

Fresco di assaggio in più manifestazioni vinose del Vermignon 2015 – vero coup de coeur per me – un vino d’equilibrio e struttura, dal carattere spiccato per la buona annata e la gustosa ed invitante piacevolezza di beva, un bianco davvero ben riuscito…purtroppo poche le bottiglie prodotte del millesimo assaggiato, sono tornato a trovare il suo artefice, il vignaiolo Michele Guarino in quel di Gragnano, in quella splendida conca curata come un giardino per la parte a sud dove si accede che è l’azienda a conduzione biodinamica Tenuta Lenzini.

Prima degli acquisti quattro chiacchiere in vigna e poi l’assaggio dei vini:

Leggi il resto di questa voce

Scatti di territori | Suvereto, I Mandorli

IMG_1808

La Val di Cornia vista dal Belvedere (300m slm) presso i vigneti de I Mandorli

IMG_1778

L’ingresso all’Azienda Agricola I Mandorli

IMG_1780

Il paesaggio collinare boschivo di Suvereto vista a nord

Leggi il resto di questa voce

Scatti di territori | Valdera, Tenuta di Ghizzano

20160214_162445

In occasione della Sagra dell’Olio Novo tenutasi a Ghizzano (di Peccioli) la contessa Venerosi Pesciolini, titolare della storica tenuta simbolo della rinascita enologica pisana, ha aperto i cancelli  per una visita ai giardini, ad una parte della dimora, al vecchio frantoio e alla barriccaia con tanto di guida d’accompagnamento e degustazione dei prodotti: olio e vino.

(altro…)

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: