Archivi Blog

Scatti di territori | La Doccia di Vinci

E’ stata l’occasione per rincontrare Marco e Sara Viviani (qui la mia visita di un po’ di tempo fa) la giornata promozionale della loro azienda La Doccia di Vinci (7,5 ettari di vigneti sulle dolci colline di Vinci; imbottigliamenti dal 2010) in trasferta a Livorno presso il bar-enoteca con cucina Alle Vettovaglie all’interno della maestosa struttura coperta del Mercato Centrale; qui, la sorpresa di trovare schierata l’intera gamma dei vini in commercio, annata 2016, e il piacere ancor più grande di ritrovare i suoi artefici, due giovani determinati artigiani, con le idee chiare (sempre di più – ndr).

“L’annata 2015 è andata letteralmente esaurita/sold-out; la 2016 è stata una bella annata per l’equilibrio ottenuto nei vini: bel varietale espresso, ottima maturazione delle uve e giusta quantità, dopo annate calde-anomale e rese scarse. Vinificazione per parcelle separate. Per i futuri Caesar, il sangiovese di punta, la maturazione in legni molto probabilmente avverrà in botti più grandi.”

Le mie note di assaggio: tra una chiacchiera e un approfondimento, uno spilluzzicare (di pane con l’olio e altri bocconcini) e una pausa per dare/riprendere respiro, ho cominciato con Leggi il resto di questa voce

Annunci

Proprietà Sperino, ‘L Franc ****** (2012)

Assaggi da Teatro del Vino di Barbara Gorini. Mi piace far passare un po’ di giorni prima di scrivere, i ricordi danno più valore alle impressioni.

Emozione pura il ‘L Franc Bandit ****** Lotto CF12 di Proprietà Sperino. Leggi il resto di questa voce

Piombaia-Rossi Cantini, Montalcino

img_2645

Autentiche sensazioni dall’intensa giornata trascorsa a Montalcino con Francesco Rossi Cantini e la sua bella famiglia; che, con grande passione – sì, visti sentiti e toccato con mano – conducono l’azienda Piombaia, oggi a rodato regime bio-dinamico e “ligi al manifesto del non interventismo in vigna e in cantina”. Con 10 ettari ca. vitati a sangiovese grosso sparsi tra i boschi e gli oliveti di proprietà nel quadrante sud-est del territorio ilcinese, più uno a merlot, per ora tutti allevati a cordone speronato; Leggi il resto di questa voce

Podere Borgaruccio, Cantore IGT Toscana rosso 2012

img_2162

“Un vino si può fare in molti modi, e ognuno lo fa secondo coscienza. Io questo vino lo faccio così, semplicemente, con uve delle mie vigne, coltivate secondo il metodo biodinamico e trasformate seguendo il naturale processo di vinificazione. Questo vino è espressione della mia terra. Questo vino è vigna.”

Si presenta così Stefano Gonnelli con i suoi vini. Leggi il resto di questa voce

Tenuta Selvadolce, Rosso Se… 2012

“…attendere con profonda umiltà e pazienza

l’ora del parto di una nuova chiarezza

questo solo si chiama vivere da artisti

…nel comprendere…come nel creare.

Qui non si misura il tempo,

qui non vale alcun termine…

e dieci anni non sono nulla”

Rainer Maria Rilke

Selvadolce

In fissa con il Rossese? E perché no…quando si scoprono di così buoni nettari!

Selvadolce Rosso Se 2012 IGP Rossese (100%).

Leggi il resto di questa voce

Alois Lageder Lagrein 2012

Alois Lageder Lagrein 12

Tiro fuori dalla mia cantinetta questo Lagrein 2012 della nota cantina Alois Lageder. Non troppo convinto della scelta del momento, mi ricredo subito una volta stappato e versato nel bicchiere: sprigiona tutto il suo carattere di vino profondo profumato gustoso vivo che è una meraviglia!

Leggi il resto di questa voce

Chianti Classico Riserva Il Campitello 2012 Monteraponi

MonterapCCCamp12

Monteraponi Chianti Classico Riserva DOCG Il Campitello 2012 – mi ha colpito la “bassa” gradazione alcolica in etichetta (12,5%), mi ha ricordato i “vecchi” Bordeaux; ho pensato (grosso errore) che non avesse una grande potenzialità d’invecchiamento; poi, la curiosità che spinge quando si è davanti ad una bottiglia che ci attira in particolar modo, – sono in fissa con i raddesi – l’ho stappata e… Davvero tanto di cappello!

Leggi il resto di questa voce

Montevertine 2012

Montevertine12

Montevertine 2012 – In etichetta: “Vino prodotto con uve Sangioveto, Canaiolo e Colorino, scelte e vinificate da Martino Manetti con la collaborazione del cantiniere Bruno Bini e dell’enologo Paolo Salvi, seguendo l’insegnamento del maestro assaggiatore Giulio Gambelli.” Toscana IGT (13%) – Radda in Chianti.

Leggi il resto di questa voce

La Rasenna, degustazione alla cieca

LaRasennabtg

Degustazione alla cieca prenatalizia che ci ha visto impegnati a tavola a godere dei vini de La Rasenna, giovane azienda con una decina di ettari vitati all’attivo tra Santa Severa sulla costa tirrenica laziale e Cerveteri a metà strada dal lago di Bracciano con cantina a Ladispoli (enologo Francesco Gambini).

Degustazione che ci è piaciuta molto, primo perché i vini oltre ad essere stati una piacevole scoperta per noi DpC si sono rivelati buoni oltre che di ottimo rapporto qualità/prezzo (e poi non ci capita spesso di sentire vini della regione Lazio), secondo perché così è decisamente più vero l’approccio al vino – ne siamo pienamente convinti anche noi – : senza condizionamenti esterni da etichette e quant’altro  ma solo dal nettare versato nel bicchiere e dai nostri sensi più o meno sviluppati-allenati.

Leggi il resto di questa voce

Alessandro Tofanari Vernaccia di San Gimignano

ATofanariVSG

Alessandro e Simona, artigiani del vino con i cavalli nel cuore. Leggi il resto di questa voce

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: