Scatti di territori | La Doccia di Vinci

E’ stata l’occasione per rincontrare Marco e Sara Viviani (qui la mia visita di un po’ di tempo fa) la giornata promozionale della loro azienda La Doccia di Vinci (7,5 ettari di vigneti sulle dolci colline di Vinci; imbottigliamenti dal 2010) in trasferta a Livorno presso il bar-enoteca con cucina Alle Vettovaglie all’interno della maestosa struttura coperta del Mercato Centrale; qui, la sorpresa di trovare schierata l’intera gamma dei vini in commercio, annata 2016, e il piacere ancor più grande di ritrovare i suoi artefici, due giovani determinati artigiani, con le idee chiare (sempre di più – ndr).

“L’annata 2015 è andata letteralmente esaurita/sold-out; la 2016 è stata una bella annata per l’equilibrio ottenuto nei vini: bel varietale espresso, ottima maturazione delle uve e giusta quantità, dopo annate calde-anomale e rese scarse. Vinificazione per parcelle separate. Per i futuri Caesar, il sangiovese di punta, la maturazione in legni molto probabilmente avverrà in botti più grandi.”

Le mie note di assaggio: tra una chiacchiera e un approfondimento, uno spilluzzicare (di pane con l’olio e altri bocconcini) e una pausa per dare/riprendere respiro, ho cominciato con Gora trebbiano (12%) e il Gazzara rosato (11%) da salasso di sangiovese: vini freschi e invitanti, puliti e scorrevoli entrambi, da aperitivo e quotidiano – ❦ ❦/❦; proseguito con una chicchina di quelle felicemente ben riuscite, purtroppo in poche bottiglie poco più di trecento: Albagia trebbiano (12,5%) macerato sulle bucce 15 giorni, un nettare ambrato, vivo e saporito, sostanzioso e contagioso nella beva – ❦ ❦ ❦/❦.

E poi i rossi Merlot (13%) e Syrah (13%), così riportati in etichetta, sempre produzioni ristrette nei numeri: vino succoso di media beva, e un po’ ruffianino per come intendo la tipologia/varietale qui da noi in toscana io, il primo – ❦ ❦/❦; gustoso dal sorso felice, scattante e invitante, il secondo – ❦ ❦ ❦/❦ .

Montrilli IGT (12,5%), dal toponimo dell’area su cui si trovano le vigne, è un bel sangiovese – quando si dice la riconoscibilità del varietale che qui si avverte sin dal primo naso infilato nel bicchiere – “acciaio; no chiarifiche; filtrazioni: sgrossante e medio brillantante; intorno al migliaio le bottiglie ottenute”, invoglia con una beva fresca sapida e vibrante, e invita alla tavola imbandita – ❦ ❦ ❦ ❦.

Chianti DOCG 2015 (13%) schietto e terragno, fruttato dalla freschezza spiccata; ca. un migliaio di bottiglie prodotte – ❦ ❦ ❦/❦.

Caesar Sangiovese IGT Toscana 2012 (13,5%) “Sangiovese in purezza affinato in barriques* dedicato a nonno Cesare per noi esempio d’onestà e passione” di un rosso evoluto sfumato aranciato sul bordo del calice; varietale con profumi e sapore tipici di tabacco e arancia sanguinella, cuoio e pepe leggeri, ciliegie in confettura… con bilanciato apporto d’alcol e tannini ammorbiditi; di medio peso e lunghezza – ❦ ❦ ❦.

* di terzo passaggio, 24 mesi

Vin Santo del Chianti 2010 trebbiano caldo e succoso, direi giustamente equilibrato (18,5%); bottiglia da 50 cl; anche per questo nettare poche le bottiglie ottenute – ❦ ❦ ❦.

Le annate sono riportate a mano nella retro-etichetta.

[QR code]

ladocciadivinci

paginafb

fivitoscana

fivitoscanapaginafb

 

Annunci

Informazioni su Alessandro Zingoni

Appassionato del nettare di Bacco e della buona tavola; sommelier degustatore AIS; barman FIB; il servizio è la mia "mission".

Pubblicato il 3 aprile 2018, in Aziende, Degustazioni, Territori con tag , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: