La Regola Igt 2013

Cabernet Franc
Cabernet Franc in purezza (o quasi)…questo sconosciuto verrebbe da dire, anche se il vitigno bordolese è diventato quasi di casa nell’entroterra costiero toscano da dove sono arrivati vini notevoli, capaci di destare l’attenzione sul fratello minore e un po’ sfigato (con quell’odore di peperone) del Cabernet Sauvignon. E così per capirci un po’ di più, all’ultimo Florence Wine Event, mi son concessa una degustazione di ben 7 Cabernet Franc provenienti da aree diverse della nostra regione, dalla Val di Cornia all’entroterra bolgherese fino al Chianti Classico passando per Carmignano.

Una galoppata divertente, difficile da tenere a mente per filo e per segno dopo una giornata di degustazioni ma con un vino che ha colpito nel segno: La Regola 2013, il fiore all’occhiello di Podere La Regola, azienda di Riparbella.

Qua il Cabernet Franc, coadiuvato da un po’ di Merlot e Petit Verdot, ha tirato fuori aromi stuzzicanti e speziati di piccoli frutti neri maturi e pepe, rinfrescati da soffi balsamici e mediterranei. Sembrava di respirare la macchia mediterranea che circonda Riparbella.

Fresco, gustoso e saporito, acidità e tannini al punto giusto da tempo non mi ricapitava un vino della costa toscana così divertente e invitante. Un coup de coeur come direbbero là (nel bordolese) dove il Cabernet Franc è nato.

www.laregola.com

Annunci

Pubblicato il 27 novembre 2017, in Degustazioni con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. alessandro zingoni

    Bella degu, bella batteria. Cantina che ha lavorato tanto e bene in questi anni, sì. Mi hai messo la voglia di risentirlo anche a me, Barbara.

    Mi piace

    • Barbara Bonaccini

      La batteria era di tutto rispetto, ma solo due o tre pimpanti, senza stancanti note vegetali. Per questo ho preferito concentrarmi per il post su uno solo, quello che secondo me era il migliore della batteria. Migliore, pensiero opinabile, ma buono lo era davvero. Beva fresca e saporita! Se hai occasione Alessandro ti consiglio di riassaggiarlo, anche per avere un parere in merito 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: