“VITAE. Ritratti di vita e vino” (di Barbara Gorini, prima parte)

Domenica 17 settembre. Nella splendida cornice della Sala d’Armi di Palazzo Vecchio si è celebrato l’ormai consolidato connubio fra la città di Firenze e quella di Reims, fra i territori del Chianti Classico e quelli dello Champagne. Questa volta si è voluto fare da cornice all’inaugurazione di una mostra fotografica “Vitae. Ritratti di vita e vino” con una  master class “Le cuvée di Champagne incontrano le Gran Selezione di Chianti Classico”. L’evento, è stato destinato a un pubblico di 100 persone tra giornalisti e professionisti del vino ed è stato condotto da Andrea Gori e Daniele Cernilli.

In degustazione 4 Champagne e 4 Chianti, per i primi sono state messe in evidenza le varie tipicità relative al vitigno, all’assemblaggio, all’affinamento pur rimanendo ogni bottiglia un mondo a se perché ogni Champagne è unico e ha caratteristiche che rispecchiano “La Maison”.

Per i Chianti invece la degustazione è stata più oggettiva e razionale, 2 del territorio fiorentino e 2 del senese con terreni climi affinamenti diversi e con corpi più o meno muscolosi e pronti ad invecchiare.

Andando nel merito il primo Champagne che  abbiamo degustato è stato :

Pommery Brut Apanage Rosè, assemblaggio di uve Chardonnay e Pinot noir, affinamento 42 mesi, alcool 12%

Inutile tergiversare, è stato sorprendentemente la beva  francese più piacevole dei 4 . Alla vista si è presentato di uno splendente color rosa antico e perlage persistente, al naso sentori di lieviti crosta di pane note minerali ferrose e ferrugginose quasi sanguigne odore di buccia di cipolla bianca, note iodate che poi con il cambiar di temperatura si  savviano verso la più dolce sensazione dello zucchero candito e poi e poi ogni volta un profumo nuovo che sorprende e invoglia la beva. In bocca è fresco e sapido anche se è la sapidità che permane piacevolmente di più sul finale di bocca.

Il secondo degustato:

Herbert Beaufort Blanc de Blancs Gran Cru, 100% Chardonnay, affinamento 36 mesi, alcool 12%

Si presenta con veste brillante giallo paglierino, apre il suo mantello odoroso con note floreali fresche di fiori bianchi di zagara, biancospino e salvia, continuando con note delicate di frutta bianca, pesca, mela e pera finendo poi su note agrumate. In bocca ha grande freschezza e sapidità anche se non presenta una lunga persistenza, delle 4 bottiglie questa è stata quella che ha dimostrato meno carattere, un po’ di gracilità nel corpo e un finale in bocca meno lungo, quella insomma che ha un po’ deluso nelle aspettative.

Terzo esaminando:

Boizel Grand Vintage 2007, 50% Pinot noir, 40% Chardonnay, 10% pinot Meunier, affinamento 7 anni sui lieviti il 3% è vinificato in legno, alcool 12%

Si presenta con calde nuances dorate e perlage fine e persistente. Al naso è complesso aromatico e elegante, note di pan briosce, burro d’arachidi, frutta surmatura pere e banane, note tostate di noccioline , fiori secchi, zafferano, miele. Al palato ritroviamo una struttura ricca ben bilanciata dalla freschezza e dalla mineralità.

Quarta degustazione:

Devaux Blanc de Noirs Brut, 100% Pinot noir, affinamento minimo 3 anni di maturazione in bottiglia, alcool 12%

Alla vista si presenta con un giallo intenso luminoso brillante, perlage fine e persistente, al naso è fruttato con note di frutti di sottobosco a bacca rossa e nera, speziato con note di pepe rafano e sentori di arachidi. In bocca sprigiona una accentuata freschezza e cremosità.

 

Annunci

Informazioni su alessandro zingoni

Appassionato del nettare di Bacco e della buona tavola; sommelier AIS; barman FIB; il servizio è la mia "mission".

Pubblicato il 19 settembre 2017, in Degustazioni, eventi con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. alessandro zingoni

    E brava Barbara! Benvenuta 🙂

    Mi piace

  2. alessandro zingoni

    Ho ritrovato una mia rece del Devaux GR qui https://www.vinix.com/degustazioni_detail.php?ID=4858&ref=search

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: