Ciriòle Rosato 2015, Alessandro Tofanari

A pranzo. Di venerdì. Finisco questo Rosato a base sangiovese del sempre bravo Alessandro Tofanari con uno spaghettino saltato in padella con aglio olio acciughe capperi e tonno (tks mom). Non filtrato volutamente (e fortunatamente), emana una gran luce e vivacità di colore nonché consistenza nel bicchiere; si rivela perfetto anche in questo abbinamento, con la sua vinosa energia gusto-olfattiva e ancor di più spiccata vena acido-sapida (mineralità), appagante, rinfrescante e ripulente la bocca; succoso, gustoso, dal frutto dolce (di ciliegia, ribes ma non solo) affatto stancante, ma pieno, lineare ed equilibrato a suo modo; mostra carattere e indubbia piacevolezza di beva, e ribeva (da qui il nome in etichetta). Vinificato in solo acciaio e affinato sui lieviti + bottiglia (poche prodotte) prima di uscire dalla cantina. Cin!

❦ ❦ ❦ ❦

retro-ciriole

(ex) poderelacastellaccia

Annunci

Informazioni su alessandro zingoni

Appassionato del nettare di Bacco e della buona tavola; sommelier AIS; barman FIB; il servizio è la mia "mission".

Pubblicato il 23 dicembre 2016, in Degustazioni con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: