Il Senso della Birra per me

Lucca. E’ l’antica sede ex Real Collegio a fare da cornice quest’anno alla nona edizione de Il Senso della Birra. Manifestazione in crescendo che ha goduto, secondo me, del cambio di location – lo scorso anno al Principino dell’omonimo grand hotel Principe di Piemonte di Viareggio c’era veramente troppa gente per gli spazi messi a disposizione -.

20160501_130516_hdr.jpg  20160501_152641_hdr.jpg 20160501_152818_hdr.jpg

Apprezzabile cornice, stupendo il palazzo non c’è che dire, ma soprattutto spazi decisamente più a misura d’uomo, con sale e porticati e cortili per una disposizione più ampia e godibile per le due giornate di assaggi dedicate alle birre artigianali.

20160501_140252_hdr.jpg

Impeccabile direi la proposta dei birrifici, tutti di elevata qualità, con produttori locali come Birrificio del Forte, Piccolo Birrificio Clandestino, Birrificio degli Archi, Bruton e nazionali come Argo, Biren, Elvo, Birrificio Italiano, La Fucina, Foglie d’Erba, Tryst Bewery e infine il recente vincitore di Birra dell’Anno, Fabbrica della Birra Perugia. Birre per tutti i gusti e stili, con la bella sorpresa di una postazione dedicata alle birre acide che ho apprezzato molto ed è raro trovarne in questi eventi per questo specifico stile.

20160501_140438_hdr.jpg 20160501_152406_hdr.jpg

20160501_140348_hdr.jpg 20160501_140336_hdr.jpg

20160501_140330_hdr.jpg 20160501_143741_hdr.jpg

Le birre che ho apprezzato di più sono state le basse fermentazioni di Birra Elvo, molto buona la loro Pils; il Birrificio Argo che conferma le impressioni molto positive avute a Birraio dell’Anno a Firenze e anche la Milva, una Imperial Red Ale che mi è piaciuta un sacco. Come non citare poi i vincitori di Birra dell’Anno e il loro cavallo di battaglia Calibro 7, dalla beva equilibrata, pulita, una birra davvero appagante; per finire la Trentalegni di Birricificio Oldo, una sour molto particolare realizzata con un blend di birre da barriques e inoculo di brettanomyces, che, onestamente, bisogna essere veri amanti del genere per poterla apprezzare.

20160501_151842_hdr.jpg 20160501_151833_hdr.jpg

Ho partecipato anche a una delle degustazioni programmate guidata dall’inesauribile Simone Cantoni. È più forte di me, adoro l’abbinamento birra e formaggio e se poi c’è anche del piccante non resisto al richiamo, impossibile.

20160501_162706_hdr.jpg 20160501_160023_hdr.jpg

Una manifestazione a cui vale la pena partecipare. Sottoscrivo. E se per qualcuno la città di Lucca non ha risposto come avrebbe voluto, con una maggiore affluenza desiderata, personalmente mi sono divertito e mosso decisamente meglio rispetto alla ressa dell’anno scorso. Cheers….. Alla prossima!

ilsensodellabirra

Annunci

Informazioni su massimo dini

Pisano, assaggiatore di vino iscritto all’ O.n.a.v.; da sempre appassionato di enogastronomia, amante del territorio,sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da degustare.

Pubblicato il 13 maggio 2016, in Aziende, Degustazioni, eventi con tag , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: