Live Wine Milano, eccoci ancora qui!

Live Wine 2016. Anche questo anno presenti a Milano! La location si dimostra ancora una volta un ottimo ambiente per questo tipo di incontri. Devo dire però che sono tornato a casa un po’ amareggiato e non certo a causa della manifestazione che conferma il successo della scorsa edizione, migliorata sia per la qualità delle aziende presenti sia per i diversi momenti di approfondimento e degustazione a tema. Inoltre bella la comodità del ristorante, del guardaroba, e soprattutto lo spazio per bambini che fino ad oggi non mi era mai capitato di vedere in altri eventi, davvero una bella trovata che unisce sensibilità alla voglia di coinvolgere le famiglie e di conseguenza quella fetta di appassionati che per ovvi motivi non sempre sono in grado di parteciparvi.

DSC03125

Come dicevo, sono venuto via un po’ amareggiato, la causa sta nel poco tempo che ho avuto a disposizione (un solo giorno in realtà poche ore di sabato) in primis ahimé; poi la posticipazione dell’apertura alle ore 14 invece che alle 12 come lo scorso anno ha voluto dire molto per me che mi muovo con i mezzi pubblici e abito fuori regione; ma il più grande rammarico è stato non esser riuscito di conseguenza a partecipare alla degustazione guidata dei Lambic di Cantillonnon capita tutti i giorni un occasione del genere!

Avrei voluto approfondire di più la conoscenza dei produttori esteri presenti (26 aziende in totale) tra cui alcune realtà che non ho mai avuto il piacere di degustare come i vini ungheresi e greci, ma anche provenienti dalla Repubblica Ceca. Inoltre sarei stato curioso di assaggiare aziende come Vigne Nuove, Radikon, Giuseppe Sedilesu ma la lista sarebbe lunga visto il gran numero di partecipanti e di pubblico presente. E lo confesso, proprio per il poco tempo ho cercato di andare a “botta sicura” negli assaggi. Di seguito qualche mio appunto:

Emidio Pepe Montepulciano d’Abruzzo 2010  un vino naturale di grande struttura, nonostante già 5 anni dall’imbottigliamento è sempre un bimbo che ha ancora tempo per evolversi e migliorare ulteriormente.

Principiano Ferdinando Barolo Ravera 2012 – una conferma per un azienda e un vino che mi piacciono sempre di più a ogni occasione di assaggio! Elegante, di buona struttura, piacevole e di grande beva nonostante i sui 14,5 g.a.

Barraco Nino Cataratto 2014  vitigno che conosco poco ma questo mi è piaciuto molto, buoni profumi, mineralità e un discreto corpo; davvero una bella scoperta, come del resto gli altri suoi vini.

Podere Casaccia Chianti Riserva 2009  i vini di Roberto e Lucia ormai li conosco bene e non perdo occasione quando si presenta per assaggiarli, mi piace un sacco la loro riserva, ancora giovane e allo stesso tempo  pronta e godibile.

Cascina degli Ulivi Moumbè 2013  sarò sincero, la prima volta che ho bevuto questo vino, diversi mesi fa, non mi aveva convinto per niente, ma non mi piace fermarmi al primo assaggio e ho riprovato, devo dire che mi sono ricreduto, è bòno! Una Barbera pimpante e ben strutturata che si lascia bere a lungo con piacere.

Insomma…la manifestazione merita, e personalmente il prossimo anno cercherò di organizzarmi al meglio per potermela gustare decisamente un po’ di più. Cin!

livewine.it

LW facebook

DSC03147 DSC03123 DSC03124 DSC03128 DSC03130 DSC03133 DSC03134 DSC03141 DSC03139 DSC03137 DSC03142 DSC03143 DSC03146

DSC03124

Annunci

Informazioni su massimo dini

Pisano, assaggiatore di vino iscritto all’ O.n.a.v.; da sempre appassionato di enogastronomia, amante del territorio,sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da degustare.

Pubblicato il 18 marzo 2016, in Aziende, Degustazioni con tag , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. alessandro zingoni

    Bravo Max…organizzati meglio…e magari vengo anch’io il prossimo anno. Ti andava di bere più che assaggiare.. 😉

    Mi piace

  2. Non sarebbe male, la mia idea era quella di prendere una camera in modo da godersi anche live wine night a cascina cuccagna, una cascina recuperata in centro a Milano

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: