La Renaissance des Appellations a Villa Demidoff

IMG_1190

Locanda del Parco Mediceo di Villa Demidoff

Di buon’ora in una pungente  e umida domenica, il terzetto dei Degustatori per Caso, per la prima volta in missione al gran completo, si aggira in quel parco di rara bellezza che è il giardino mediceo di Villa Demidoff a Pratolino per la degustazione dei vini di alcuni produttori (toscani e non solo) del gruppo Renaissance des Appellations (qui le informazioni sull’evento e sull’associazione).

Nessun luogo poteva essere più adatto di questo, in particolare in questa stagione, per l’incontro con dei produttori che fanno della biodinamica il loro faro di pratica agronomica e di cantina. Solo due parole di presentazione affidate a Stefano Bellotti di Cascina degli Ulivi, la personificazione del “contadino, scarpa grossa e cervello fino”:  4 ore di viaggio da Novi Ligure (AL) per incontrare i tanti colleghi toscani e condividere la filosofia della pratica biodinamica non come atto di fede (chiuso e sterile) ma come pratica ragionata di agricoltura per la salvaguardia dell’ambiente e della salute dell’uomo, se è vero che siamo quello che mangiamo…e in questo caso anche quello che beviamo.

Nessuna conferenza accademica, si e no quindici minuti,  poi tutti ad assaggiare i vini approfittando di una dimensione umana di degustazione, senza resse e spintoni, senza marketing e “scarpe a punta”, resa ancor più preziosa dalla possibilità di scambiare in santa pace curiosità ed opinioni con i produttori, anzi in questo caso sarebbe proprio opportuno chiamarli, vignaioli. Un’occasione  che mi ha portato alla scoperta di vini davvero interessanti che ho potuto apprezzare al meglio grazie anche al confronto serrato con  un preparatissimo Massimo Dini in fase di assaggio, vini  di cui non mancheremo di parlare più avanti in questo blog.

A seguire il report fotografico della bella mattinata curato da Alessandro Zingoni:

IMG_1179

Beppe Ferrua apre l’incontro e Stefano Bellotti fa il punto della situazione

IMG_1170

Francesconi Paolo (Faenza)

IMG_1175

Fatttoria Cerreto Libri (Pontassieve)

IMG_1177

Cosimo Maria Masini (San Miniato)

IMG_1181

Fattoria Castellina (Capraia e Limite sull’Arno)

IMG_1183

Podere Trevvalle (Campagnatico)

IMG_1185

Campi Nuovi (Cinigiano)

IMG_1186

Canaiolo 2014

IMG_1187

Podere Casaccia – Sine Felle (Scandicci)

IMG_1188

Fattoria di Bacchereto – Terre a Mano (Carmignano)

IMG_1191

Denis Montanar (Malborghetto, UD)

IMG_1193

Cascina degli Ulivi (Novi Ligure)

IMG_1194

Cortese-non-cortese 2011

IMG_1196

Il Cortese in tre declinazioni

IMG_1197

Dolcetto

IMG_1184

Locandina lista dei vignaioli partecipanti:

IMG_1225

Il Gigante e i Degustatoripercaso, da sinistra: Alessandro, Barbara e Massimo
Annunci

Pubblicato il 21 ottobre 2015, in Aziende, Degustazioni, eventi con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. alessandro zingoni

    Davvero Barbara, già il parco e il contemplare il meraviglioso paesaggio circostante meritavano e meritano la visita. Sempre bello e molto istruttivo nonché piacevole parlare vis a vis con i produttori qui giustamente vignaioli, e che vignaioli! Bellotti, ma non soltanto lui, mi ha letteralmente incantato, e la sua Barbera e non solo quella sia ben chiaro, che è stato il mio ultimo assaggio della giornata, mi ha toccato veramente il cuore, me la porto ancora dentro. Una buonissima impressione generale, personalmente ho condiviso con te e Massimo il Sangiovese Campinuovi (scriverai?), il Chianti di Podere Casaccia sia riserva che tradizionale, Fabbrica di San Martino entrambi, ed il Trebbiano Malvasia di Cerreto Libri, Bacchereto, anche il Diano Bianco merlot!, e lo stile di Fattoria Castellina, Denis Montanar, un pimpante Nicole di Cosimo Maria Masini, e ultimo-non-ultimo il Sangiovese e Trebbiano di Romagna di Francesconi. Inzomma 🙂

    Mi piace

    • Barbara Bonaccini

      Si la qualità dei vini assaggiati era davvero buona e poi ognuno di noi avrà modo di parlare in maniera più approfondita di quelli che hanno lasciato il segno. Qui oggi mi piaceva dare una panoramica generale della mattinata “a caldo” lasciando parlare le immagini. Stay tuned.

      Liked by 1 persona

  2. Grazie barbara per il “preparatissimo”, sono fortunato a poter condividere queste belle giornate con persone come voi; ero partito “malino” e avevo paura di non potermi godere la giornata ma alla fine è andata molto bene. Alla prossima!

    Liked by 2 people

  1. Pingback: Podere Casaccia Chianti Riserva Sine Felle 2009 | Degustatori Per Caso

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: