I Campi – Campo Base Soave Doc 2014

Soave merli

Fine settimana inaspettatamente lavorativo nel veronese, ad appena un km da Soave: cittadina deliziosa ancora racchiusa da una cinta di mura merlate e sovrastata dall’imponente fortezza scaligera da cui si gode un panorama stupendo sulla verde campagna circostante fatta di dolci colline vitate che a tratti si impennano in alture più ardite. 

Occasione troppo golosa per non concedersi una rapida salita al castello e una sosta ritemprante all’enoteca del paese per un bicchiere del famoso vino del luogo, ovvero il Soave.

Dalla lista dei nomi riportati a bella grafia sulla lavagnetta, alcuni anche di produttori noti e reperibili anche da noi in Toscana, abbiamo scelto questo Campo Base, dell’azienda I Campi. Piccola realtà vinicola di Cellore di Illasi, rispettosa della tradizione locale con l’utilizzo delle sole uve Garganega e Trebbiano di Soave….cosa che parrebbe scontata ma che non lo è affatto come mi hanno raccontato in luogo visto l’uso sempre più frequente del Sauvignon per rendere più profumato e commercialmente appetibile il Soave.

Tutt’altro discorso per il Campo Base, vino d’ingresso come dice il nome stesso: semplicità che si traduce in finezza e tipicità con i suoi nitidi profumi di frutti a polpa bianca, susina gialla e salvia, sussulti agrumati, seguiti da lievi, appena appena accennati sbuffi di pietra focaia. In bocca svela la sua parte migliore e più promettente: entra teso, sferzante, si allarga regalando freschezza a non finire e una mineralità più rocciosa che vulcanica, conferitagli dal suolo calcareo che lo nutre.

Soave Campo Base

Oggi soave…(è proprio il caso di dirlo) compagno di un gustoso panino con la soppressa (salume tipico della zona), ma vista la bella freschezza, potrebbe esprimere qualcosa in più lasciandolo un annetto a riposo in cantina. Faremo questa prova con la bottiglia acquistata presso l’enoteca (€ 10.50).

www.icampi.it

Annunci

Pubblicato il 14 ottobre 2015, in Degustazioni con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: