Tenuta delle Terre Nere Etna rosso 2013

 

Etna rosso Terre Nere

Dal Chianti Classico del mio post di esordio su questo blog alla… Sicilia.

Terre tanto lontane e diverse, ma che per me sono assolutamente intrecciate grazie a quel destino imprevedibile che ha fatto sì che io, toscana e pressoché astemia, sulla soglia dei 30 anni, cominciassi a curiosare sulle etichette e a indagare su Inzolia, Grillo e Catarratto, totalmente rapita dai profumi inebrianti di sole e mare di certi vini bianchi siciliani.

Era il 2002 e da allora di acqua, pardon di vino ne è passato sotto il mio naso, e anche se certi gusti son cambiati, la Sicilia vinicola occupa ancora una parte importante del mio cuore, soprattutto grazie ai vini prodotti sull’Etna come questo Etna rosso della Tenuta Terre Nere, la cui prima vendemmia è stata proprio, guarda le coincidenze, la 2002.

Vestito di un leggiadro rubino trasparente questo Nerello Mascalese, unito ad una piccola parte di Nerello Cappuccio, mi ha ammaliato per la soavità dei profumi, dalle note floreali di rosa e viola, alla ciliegia giocando fra le aromaticità del pepe nei suoi diversi colori. E a tessere il tutto in una trama sottile la calda e ricca terra lavica con le sue sfumature di pietra focaia e canna di fucile. Fresco al gusto, equilibrato e misurato, dal tannino delicato. Rappresenta il felice territorio da cui proviene con quella mai banale schiettezza che i vini “base” di un’azienda possono avere quando si lavora con cura tutti i vigneti (non solo quelli ritenuti migliori).

Ad occhi chiusi lo diresti un vino del Nord, ad occhi chiusi lo chiameresti Pinot Nero… e invece è vino del Sud, anche se nasce fra i 500 e i 1000 mt sulle pendici dell’Etna. Da bere ad occhi aperti, servito anche un po’ più fresco, su un bel trancio di tonno scottato in padella, meglio se cullati dalla brezza di una terrazza sul mare.

Per maggiori informazioni sul vino e sull’azienda:

www.tenutaterrenere.com

Annunci

Pubblicato il 21 settembre 2015, in Degustazioni con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: