Podere Còncori Vigna Piezza 2013

IMG_1084

Agosto/15. Sono di un bel verde continuo i filari di viti di Gabriele Da Prato, la biodinamica sta dando a pieno i suoi frutti, e molti grappoli sono avanti nella maturazione quest’anno, a breve comincerà la vendemmia.
Podere Còncori è lì sulle pendenze dell’alta valle del fiume Serchio e nonostante i 300 mt di quota il calore del sole si fa sentire deciso.
C’è armonia. Gabriele cammina e studia le sue vigne, le cura nel dettaglio, e poi in cantina, fase dopo fase, e ancora non si ferma mai. I suoi vini sono originali, innovativi per la zona: la Garfagnana tutta, hanno personalità, sono puliti, lo rappresentano bene e, – a buon ragione -, lo soddisfano: riportano distintamente i profumi e l’essenza di quella terra così come è nel suo ideale-progetto di vino.

La 2013 assaggiata è senza dubbi un’annata da incorniciare.

Il Melograno, Syrah con una piccola percentuale di vecchi vitigni, 13% alc./vol. in retroetichetta (vedi anche qui), va giù ch’è una meraviglia: nettare tentatore, – bello succoso -, amarena piena, dal varietale riconoscibile, speziato-balsamico, ben fatto e fresco e saporito, già in ottimo equilibrio. A tavola, ma non solo, piacevolissimamente da tutto pasto.

❦ ❦ ❦ ❦

Il Vigna Piezza è eleganza pura, – provo a immaginarmelo evoluto come sarà tra qualche anno ma intanto lo bevo fino all’ultima goccia -; velluto in bocca in una parola questo cru di Syrah; ampio nei profumi e al gusto, delicatamente fruttato e floreale, 13% alc./vol. in retroetichetta, quel pizzico austero ma già morbido all’ingresso, consistente e rotondo, pulito, aromatico, di bella trama tannica fine e golosamente persistente. Un piccolo grande capolavoro da non lasciarselo scappare finché ce n’è. Doppio, triplo… Chapeau!

❦ ❦ ❦ ❦ ❦

IMG_1085

E poi, – a riequilibrare il palato -, c’è quell’istrionico, si chiama proprio così, Istrionico, vino passito risultato di uve Traminer e Pinot Nero appassite a lungo in vigna prima e in cantina successivamente, 15% alc./vol., 2009 l’ultima vendemmia-esperimento prodotto, nettare essenziale giocato sul togliere: freschezza, dolcezza, ma incredibilmente equilibrato e di un bel fruttato profumato (confettura di prugne ma non solo) che non ti lascia anche a bicchiere terminato. Sicuramente ottimo abbinato a formaggi stagionati-erborinati. Da meditazione o conversazione (cit.), va da sé.

Podere Còncori

Annunci

Informazioni su alessandro zingoni

Appassionato del nettare di Bacco e della buona tavola; sommelier AIS; barman FIB; il servizio è la mia "mission".

Pubblicato il 24 agosto 2015, in Degustazioni con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: