Borgo Burger

DSC02445

 

Alla faccia di quel bimbetto che fa la pubblicità in tv ad una nota catena di fast food! Degustatoripercaso, nella prima bella giornata di sole adatta a passeggiate sul mare coccolati dal venticello salmastroso, ha fatto visita in quel di Livorno a questo locale quasi di fronte al porto vecchio prima del lungomare.

Il nome Borgo Burger ricorda indubbiamente un fast food, ma vi do un consiglio, non consideratelo tale e se ci capitate mangiate con calma che qui niente deve essere gustato in modo fast! La filosofia del locale è puntare sulla qualità dei prodotti, con una scelta accurata delle materie prime e non solo.

Prodotti freschi come hamburger di carne selezionata, pane fatto appositamente per loro ben diverso dai soliti panini, birre artigianali (Baladin, Birra del Borgo, L’Olmaia, Piccolo Birrificio Clandestino); insomma ci sono tutti i presupposti per un gran bella sosta gourmet.

Il locale è carino, curato, con archi a mattoni e uno spazio dedicato ai più piccoli con libri e giochi. Un ambiente piccolo ma accogliente, con un personale giovane gentile e sempre disponibile.

Nell’occasione io ho preso un “Pontino”, hamburger da 130g di Bovino biologico (Chianina, Maremmana presidio slowfood o Limousine) con lardo biologico di Paganico, scamorza affumicata e salsa di Gijon (senza melanzane che non prediligo).

La mia compagna invece ha preso l’hamburger da 130g di Bovino biologico (vedi sopra) con pomodoro, spinaci nostrali, peperoni arrostiti e insaporiti, scamorza affumicata, salsa piccante Lo Hermida, maionese alla senape.

DSC02434 DSC02433

Che goduria, io che non entro da McDonalds neanche sotto tortura, qui ci ritorno, un morso tira l’altro, un’esplosione di sapori che si susseguono lasciando il palato a urlare A N C O R A! Il tutto contornato da patatine fritte con salsine a scelta; gli sguardi e i sorrisini che ci siamo scambiati mentre mangiavamo parlavano da sè sottolineando la nostra soddisfazione, per usare una simpatica schietta espressione tipica labronica ho detto Boia dè se è bòno!

Volutamente non ho ancora parlato della birra che è stata la ciliegina sulla torta a coronamento di una gran bella mangiata: la Super del birrificio Baladin, un’ambrata in stile abbazia, equilibrata, corposa, incredibilmente beverina, con sentori di banana e frutti tropicali a polpa bianca, luppolati e note erbacee, con finale lungo e persistente ed un retrogusto che ricorda l’albicocca, gran bella birra!, ma d’altronde non potevamo aspettarci che questo da una delle birre di Teo Musso (mastro birraio di Baladin) che è una vera e propria istituzione nel panorama brassicolo italiano.

DSC02430

Non vengo spesso a Livorno ma qui ho trovato un eden per il mio palato e sò che presto reclamerà un ritorno. Bon appétit!

DSC02438

DSC02436

DSC02444

 

http://www.borgoburger.it/

 

 

Annunci

Informazioni su massimo dini

Pisano, assaggiatore di vino iscritto all’ O.n.a.v.; da sempre appassionato di enogastronomia, amante del territorio,sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da degustare.

Pubblicato il 17 aprile 2015, in Degustazioni, Ristoranti con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: