Amber Shock – Birrificio Italiano

wpid-img_20150209_212250.jpg

Dopo la piacevole impressione che mi ha lasciato la Tipopils ho deciso di provare un altro cavallo di battaglia del Birrificio Italiano, la Amber Schock (classificata al 2° posto sia nel 2006 che nel 2007 nel premio Birra dell’Anno nella categoria a bassa fermentazione) ambrata brillante con una schiuma panna, densa e persistente, in evidenza sentori di luppolo, intensi ma anche caramello; luppolo che si sente da subito in bocca con note di frutta a polpa bianca, di buon corpo si beve  davvero con piacere e lascia un retrogusto che ricorda un pò la mandorla, leggermente amaro.

Io l’ ho bevuta accompagnata ad un piatto di pasta e fagioli, non amo particolarmente l’abbinamento birra/pizza e di conseguenza mi piace sperimentare anche gli abbinamenti più improbabili.

In etichetta riporta la dicitura “L’imprevedibile”, bè… credo che l’unica cosa che non si possa prevedere di questa birra sia appunto quanta se ne riesca a bere, tanta.

Annunci

Informazioni su massimo dini

Pisano, assaggiatore di vino iscritto all’ O.n.a.v.; da sempre appassionato di enogastronomia, amante del territorio,sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da degustare.

Pubblicato il 9 febbraio 2015, in Degustazioni con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: