Villa Vestri

villa vestri 001

Gennaio/2014. Cominciamo l’anno nuovo con la visita a Villa Vestri, azienda vitivinicola/agriturismo delle colline di Lari in provincia di Pisa, nella nostra bella provincia.

Avevo questa visita lasciato in un cassetto ma mai dimenticata. Ricordavo bene durante una degustazione di qualche tempo fa l’azienda Villa Vestri delle colline di Lari perché mi aveva colpito il loro sangiovese assaggiato. Trovato finalmente il tempo, con i Degustatoripercaso, cioè con Anna, Alessandro ed io, Massimo, siamo andati a visitarla. Isabelle Fahrni, solare e tenace proprietaria conduttrici insieme al fratello Christoph, ci ha accolti con un bel sorriso e la sua genuina cordialità; ci ha fatto accomodare nella saletta adiacente alla cantina adibita alla degustazione, con tutto preparato, il riscaldamento acceso, e ci ha introdotto all’assaggio dei vini che produce e coccola raccontandoci prima un po’ della sua storia e del suo lungo lavoro svolto insieme al fratello; e di come si siano innamorati del posto, della villa che era abbandonata ed ora è ed è tenuta come un gioiellino; e del territorio circostante verdissimo di notevole bellezza; e della scelta un po’ pazza di cominciare a produrre vino senza avere inizialmente vere e proprie competenze; delle difficoltà incontrate e combattute ancora oggi dopo vent’anni, ma anche delle soddisfazioni ottenute nel tempo con innumerevoli riconoscimenti in loco, e dei gratificanti riscontri dagli innumerevoli winelovers d’oltre confine che vi vengono a far visita e a soggiornare.

Bella e condivisibile la loro filosofia di prediligere il sangiovese vinificato nelle tradizionali vasche di cemento vetrificato, dalla fermentazione all’affinamento passando per la malolattica, rifiutando l’uso del legno, per il sangiovese, ad eccezione di una particolare piccola botte di quercia ungherese (100 lt) per il blend. Sangiovese clone F9 per i più addentro alla materia, unito ad una piccola percentuale di canaiolo all’uso Chianti. Densità d’impianto 3000/5000 ceppi per ettaro. Guyot e cordone speronato. Banditi diserbanti, concimi chimici e trattamenti con prodotti di sintesi. Vendemmia esclusivamente manuale. Produzione nell’ordine di ca. 15.000 bottiglie.

I vini si esprimono intensamente con buoni profumi e un’impronta territoriale ben riconoscibile che è il filo conduttore nei sangiovese assaggiati come nel blend merlot e syrah; questi sono i vitigni coltivati nell’ordine di un ettaro poco più per varietale. Caratterizzati da umori succosi finemente fruttati, tipici e vera(ce)mente ricchi di sostanza a cominciare dai tannini che ne spingono il gusto, marcano e variano con grande piacevolezza le diverse annate compreso quelle assaggiate. Vini genuini, la prima bella cosa che trasmettono, mai uguali a se stessi ma non per questo semplici né banali; beverini, freschi d’acidità, ben equilibrati; invitanti rinfrancanti e gratificanti, senza eccessi, di buona longevità. Vini gastronomici – abbinabilissimi – da tutta tavola, come non sempre capita di trovarne se non nei migliori assaggi.

Seguiranno le note dei vini degustati.

IMG_7279

IMG_7280

IMG_7284

IMG_7283

IMG_7286

Az. Agr. Fahrni Christoph e Isabelle
Via Ripoli, 121, Cevoli di Lari (PI)
Tel/Fax 0587 684120
villavestri@yahoo.it

Annunci

Informazioni su alessandro zingoni

Appassionato del nettare di Bacco e della buona tavola; sommelier AIS; barman FIB; il servizio è la mia "mission".

Pubblicato il 21 gennaio 2014, in Aziende, Degustazioni con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Vini che intrigano, nei profumi come al gusto, da amante del sagiovese il “Sotto il Vento” mi appassiona, deciso e di buona struttura con il tufo che gli conferisce quelle caratteristiche così particolari, sicuramente da riprovare…presto, molto presto.

    Mi piace

  2. alessandro zingoni

    Se non sbaglio ci ha coplito molto anche il blend “Notte” Merlot e Syrah 2004 e /06, non comune. Bella conoscenza!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: