Birrificio Mostodolce

SAMSUNG

Mostodolce Pub Firenze

Tappa quasi obbligata per me quando passo da Firenze, in via Nazionale, 114/r; da quando ho conosciuto questo Pub dopo esserci passato davanti quattro volte la settimana per quasi cinque mesi, ai tempi del corso O.n.a.v., senza, a dire il vero, aver mai il tempo di fermarmici, fino a quando un giorno, attratto dalla curiosità di degustare una bella e fresca birra artigianale, decisi di prendermi il tempo per entrare e da lì, ormai sono praticamente tre anni, è sbocciato l’amore per questo posto, caratteristico e semplice, con le pareti tappezzate di disegni fatti sulle tovagliette dai visitatori, mi affascina pensare che dietro ogni disegno si celi una storia, turisti, frequentatori abituali, amanti della birra che si sono fermati e hanno dedicato un pensiero a questo locale e alle sue specialità.

Il menù è vario ma solitamente prendo un Fiorentino, pasta fritta, friabile e croccante, senza quel gusto di olio bruciato che spesso capita di sentire, soprattutto, in posti per turisti; poi stracchino e prosciutto crudo in abbinamento a una Martellina, birra in stile Belgian Ale ambrata con una bella schiuma panna abbastanza persistente, grandi profumi di miele di castagno, caratteristico di questa birra, con sentori di lievito, dal gusto dolce, morbido ma allo stesso tempo piuttosto secco nonostante il miele la esalti riempiendo la bocca con un retrogusto lievemente balsamico; da bere con calma, sia per degustarla bene, sia perchè “frega“, essendo piuttosto beverina e con una gradazione abbastanza alta, a piccoli sorsi. Mi piace molto come del resto la maggior parte delle loro birre prodotte.

  •  tipologia: Belgian Ale
  • alcool: 7,4%

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

Annunci

Informazioni su massimo dini

Pisano, assaggiatore di vino iscritto all’ O.n.a.v.; da sempre appassionato di enogastronomia, amante del territorio,sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da degustare.

Pubblicato il 12 gennaio 2014, in Degustazioni, Ristoranti con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. alessandro zingoni

    Non lo conoscevo, mi ci fermerò allora. Firenze ne offre di locali interessanti, si si.

    Ciao, Ale

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: