Serata Vin Santo di Terricciola [I Locandieri]

SAMSUNG

Piccolo resoconto di una serata a cui non potevo mancare: come rifiutare il gentile invito di uno dei produttori?

L’enoteca storica nel centro di Terricciola (PI) I Locandieri non è grande, è un posto accogliente e ha cambiato gestione da poco; parlando con i nuovi gestori, ascoltando i loro progetti e le loro idee, direi che sono partiti col piglio giusto. E’ stata una serata piacevole, bello sedersi insieme ai produttori ma soprattutto è stato bello vederli mettersi in gioco confrontandosi tra loro e con i commensali presenti, un confronto sincero dove ognuno poteva dire la propria su quello che aveva percepito durante la degustazione.

L’ assaggio di questi Vin Santo è stato fatto alla “cieca”, cosa che ho gradito molto, con abbinamento di formaggi locali e dolci di vario genere; devo dire che sono stati tutti all’altezza della serata, ottimi prodotti, un’esplosione di sapori e profumi caratteristici di questa tipologia di vino.

Come dicevo, mi è piaciuta la degustazione al buio perché conoscendo i vari produttori è stato, anche per me, un modo di mettersi alla prova, e devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso di come è andata la “sfida” nell’indovinare i vini: ho azzeccato tutti i Vin Santo anche se un paio mi hanno fatto tentennare un pochino.

I Vin Santo in degustazione erano (ho aggiunto una piccola descrizione su cosa ho percepito nel bicchiere):

  • Az. Agr. Badia di Morrona – Via del Chianti 34 Loc. Morrona – Terricciola
  • denominazione: Vin Santo del Chianti D.o.c. 2008
  • vitigni: Trebbiano 70%, Malvasia bianca 15%, Colombana 15%
  • Ottimi profumi, grande acidità che gli dona freschezza, forse componente alcolica un po’ in evidenza, persistente.
  • Az. Agr. Castelvecchio – Via di Bagno – Terricciola
  • denominazione: Vin Santo del Chianti Riserva D.o.c. (2008)
  • vitigni: Trebbiano, Malvasia e Colombana
  • Abbastanza equlibrato, buoni profumi, morbido.
  • Az. Agr. Pieve dè Pitti – Via Pieve de’ Pitti 7 – Terricciola
  • denominazione: Vin Santo Colli Etruria Centrale D.o.c. 2006
  • vitigni: Trebbiano e San Colombano
  • Grandi profumi al naso e rotondità in bocca, residuo zuccherino un po’ eccessivo per la mia bocca.
  • Az. Agr. Sorelle Palazzi – Via del Chianti 34 Loc. Morrona – Terricciola
  • denominazione: Vin Santo del Chianti Riserva D.o.c. 2005
  • vitigni: Trebbiano 75%, Malvasia Toscana 15% e Colombana 10%
  • Un naso che non mi ha convinto molto ma non difettoso, equilibrato e avvolgente in bocca, persistente e buon retrogusto.
  • Az. Agr. San Gervasio – Via dei Cipressi, loc. San Gervasio – Palaia
  • denominazione: Vin Santo Colli Etruria Centrale D.o.c. 2001
  • vitigni: Trebbiano 70%, San Colombano 15%, Sangiovese 15%
  • Equilibrato e strutturato, intenso e dai grandi profumi.

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

SAMSUNG

di Massimo Dini

 

Annunci

Informazioni su massimo dini

Pisano, assaggiatore di vino iscritto all’ O.n.a.v.; da sempre appassionato di enogastronomia, amante del territorio,sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da degustare.

Pubblicato il 28 dicembre 2013, in Degustazioni, Ristoranti con tag , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. alessandro zingoni

    Ciao Massimo, incontro interessante leggo, un vino da promuovere perchè buono e non solo perchè è il vino della tradizione. L’elenco segue le annate o il tuo “giudizio”?

    Ale

    Mi piace

  2. Cercavo un evento del genere nel Lazio, ma ahimè sembrano non esserci! Grazie per l’articolo!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di un Ving

Vino, Vigna e Altre Storie di Viaggio di un Ingegnere Vignaiolo

The Wine Training

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere o vivere a lungo

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Glocal Vini & Terroir

Appunti eno-gastronomici di Frontiera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: